agosto 10, 2017

NUOVI MOSAICISTI PER BETLEMME

Nuovi mosaicisti per Betlemme”

Formazione professionale e creazione di un laboratorio di produzione e restauro mosaici a Betlemme

PAESE:

PALESTINA

ORGANISMO PROMOTORE:

ASSOCIAZIONE MISSIONI FRANCESCANE TRENTO

PARTNER:

ATS PRO TERRA SANCTA

MOSAIC CENTRE GERICO

SOGGETTI COINVOLTI:

ASSOCIAZIONE AMICI DI P. KASWALDER

ASSOCIAZIONE ARTIGIANI TRENTINA

ASSOCIAZIONE ACA DE VITA

SINTESI DEL PROGETTO

Il progetto punta al miglioramento delle condizioni economiche e sociali della popolazione di Betlemme all’interno di un più grande ed inclusivo processo di promozione del patrimonio artistico e storico palestinese.

Si vuole trasformare un antico edificio nel centro di Betlemme in un centro di formazione per la produzione e restauro di mosaici. Al suo interno dei professionisti locali potranno tenere corsi sull’arte del mosaico ed il suo restauro indirizzati in particolare a giovani e donne in stato di disoccupazione. Si vuole inoltre promuovere il patrimonio artistico locale formando giovani accompagnatori turistici per guidare scuole e gruppi di visitatori lungo percorsi a tema per riscoprire e diffondere i tanti siti archeologici nel territorio di Betlemme. Si vuole quindi favorire l’accesso al lavoro e a fonti di reddito stabili alle fasce più povere e più escluse dal mercato lavorativo attraverso la creazione di un’offerta commerciale nuova e di potenziale impatto.

  1. CONTESTO: LA PALESTINA E BETLEMME
  • Conflitto permanente, occupazione civile e militare, tensione cosante

  • Crisi economica in Palestina, mancanza di sbocchi professionali: disoccupazione al 26%, 25,8% sotto la soglia di povertà

  • Tante ONG attive, 21 ONG italiane ma solo ATS impegnata nella conservazione culturale

  • Betlemme: grande patrimonio artistico composto soprattutto da mosaici sparsi in vari monasteri, chiese, antichi edifici.

  1. IL BISOGNO
  • Betlemme: occupazione forte, circondata dal muro, forti limitazioni al movimento per i lavoratori
  • Donne vivono limitazioni culturali ed educative: difficoltà di accesso all’educazione e al mondo del lavoro
  • Giovani tra 20 e 30 anni la fascia che più soffre la mancanza di formazione e lavoro
  • Tante iniziative esterne ed interne sull’artigianato, soprattutto legno, ceramica e madreperla. Mancanza di coordinamento e scarsi risultati sul lungo termine. Nessuna tutela ed impegno sul mosaico
  • Nessuno sviluppo di forme di turismo sostenibile
  1. PARTNER

Associazione di Terra Santa (ATS):

  • è l’organizzazione non governativa senza fine di lucro della Custodia di Terra Santa, con sede a Gerusalemme, Roma e Milano e riconosciuta dal Ministero Italiano degli Affari Esteri (registrazione DM n. 2006/337/001504/0) come organizzazione idonea per la realizzazione di programmi di cooperazione allo sviluppo.

  • Dal 2006 tanti progetti e programmi per la conservazione culturale e il turismo sostenibile.

  • Collaborazione di lunga data con Mosaic Centre di Gerico

  • Ruolo nel progetto: implementatore in loco, gestione amministrativa e coordinamento, raccolta fondi

Mosaic Centre Jericho

  • ONG palestinese legalmente riconosciuta

  • Formazione professionale, corsi, restauro e produzione propria

  • Ruolo nel progetto: implementatore in loco, gestione attività, fornitura macchinari e know how, fornitura formatori professionali

  1. EVENTUALI ALTRI SOGGETTI COINVOLTI

Ass.ne Amici di P. Kaswalder

  • Ruolo nel progetto: sensibilizzazione sul territorio trentino, raccolta fondi

Ass.ne Artigiani Trentini

  • Ruolo nel progetto: scambio conoscenze tecniche, collaborazione per proposte di design nuovi oggetti, missioni tecniche per formazione

  1. OBIETTIVI

OBIETTIVO GENERALE

Contribuire al miglioramento delle condizioni di vita economiche e culturali della popolazione più debole di Betlemme, e la valorizzazione di un importante patrimonio artistico

OBIETTIVI SPECIFICI

  1. Promuovere l’inserimento lavorativo di giovani e donne nella produzione e restauro di manufatti artigianali sull’arte del mosaico, nell’offerta di servizi di accoglienza turistica diffusa a Betlemme, rafforzando il nesso storico-culturale tra questa importante località attraverso formazione e partecipazione attiva alla promozione del patrimonio culturale.

  2. Valorizzazione del patrimonio storico e artistico dell’arte del mosaico nelle fasce più giovani della popolazione per la riscoperta di un’eredità comune a fronte delle tante divisioni interne.

  1. ATTIVITÀ

A1 – Ristrutturazione centro di formazione: locale fornito dalla Custodia di Terra Santa, in centro a Betlemme

A2 – Formazione professionale di giovani maestranze locali: 4 corsi di mosaico, 3 mesi ognuno, per 10 persone massimo ogni anno

A3 – Formazione di giovani maestranze locali per visite guidate: 4 corsi di formazione turistica, 1 mese ognuno, per 12 persone all’anno

A4 – Attivazione dell’attività di vendita: presso il laboratorio

A5 – Realizzazione di attività culturali per le scuole locali: percorsi di scoperta del patrimonio culturale e artistico di Betlemme attraverso il mosaico

A6 – Realizzazione di programmi e visite turistiche: offerta per pellegrini, visitatori e turisti. Attività profit.

12. DESTINATARI

Diretti

  1. 20 giovani ragazzi e ragazze di Betlemme, corsi di mosaico

  2. 24 ragazze e ragazzi di Betlemme, formazione turistica

  3. I 20 dipendenti del Mosaic Centre di Gerico

L’impatto sociale sarà più esteso, ed andrà a toccare i seguenti beneficiari indiretti:

  1. 400 giovani studenti delle scuole di Betlemme

  2. 40 insegnanti accompagnatori.

FINANZIATO DA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

COSTO TOTALE PROGETTO: € 216.995,00

CONTRIBUTO PAT: € 160.266,00

COME AIUTARE

Per contribuire a questo progetto si può inviare un bonifico indicando nella causale “NUOVI MOSAICISTI PER BETLEMME”

IBAN:     IT57 R 08304 01846 000046361808

Associazione Missioni Francescane Trento Onlus, Cassa Rurale di Trento.